Stai attraversato un periodo di stress...

così frequente nei ritmi frenetici della vita quotidiana!

  

Lo stress quotidiano ci logora giorno dopo giorno. È naturale che con un ritmo di vita così frenetico attraversiamo momenti in cui ci sentiamo stanchi e affaticati.
Il risultato è che ci sembra che il nostro cervello non funzioni più efficientemente: dimentichiamo cose importanti, la concentrazione ci costa fatica e arriviamo a sera come svuotati.....

 

Se lo analizziamo dal profilo fisiologico, lo stress è in realtà una semplice reazione di adattamento all’ambiente: quando le richieste dell’ambiente diventano troppo pressanti, quando gli impegni diventano eccessivi, le capacità di adattamento del nostro organismo entrano in crisi.

 

Ci sentiamo come se non riuscissimo ad uscire fuori da impegni che normalmente affrontiamo con disinvoltura.

La sensazione è quasi di impotenza e anche il compito più semplice ci costa una fatica eccessiva, aumentando il nostro senso di stanchezza psicofisica.
All’improvviso ci sembra di essere invecchiati.....
 
   
La stanchezza cronica può comportare notevoli disagi nella sfera professionale, compromettendo la normale capacità di portare a termine anche i compiti più semplici.   
 

Secondo l’antica Medicina taoista questo dipende essenzialmente dalla maniera in cui affrontiamo l’ambiente in cui viviamo.

I monaci taoisti scoprirono che in natura esistevano dei rimedi in grado di migliorare la maniera in cui affrontiamo la vita quotidiana. Millenni dopo, la scienza ufficiale ha confermato quanto affermato dalla medicina taoista ed ha chiamato queste sostanze naturali adattogene, letteralmente sostanze che migliorano il nostro adattamento al mondo.

 

  

La sindrome da affaticamento cronico comporta astenia e stanchezza, che inevitabilmente spengono la vita.   

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.